Archivio mensile:marzo 2015

Le abilità più difficili da insegnare ai nostri figli

Pubblicato il giorno 25 marzo 2015 su “www.albertocei.com”

Le tre abilità psicologiche da insegnare ai nostri figli sino dall’infanzia. Vale anche per insegnanti e allenatori.

  • Sapere aspettare e pensare prima di agire.
  • Trattenere e utilizzare le informazioni per risolvere problemi.
  • Modificare i comportamenti in funzione dei cambiamenti situazionali e ambientali.

Tre frasi su cui riflettere

Pubblicato il giorno 24 marzo 2015 su “www.albertocei.com”

Tre frasi di John Wooden per genitori, atleti e allenatori con cui confrontarsi:

  • “La cosa migliore che può fare un padre per i suoi figli è amare la loro madre”.
  • “L’abilità può portare al top, ma serve carattere per rimanerci”.
  • “Un allenatore è qualcuno che può correggere senza determinare risentimento”.

L’allenatore deve saper fare anche questo

Ho letto con una certa attenzione i seguenti due articoli:

22_2015-03-20_Juve-Toro_La rilevanza di un errore banale_Alberto Cei

21_2015-03-20_Giampiero Ventura commenta molto amareggiato la sconfitta del suo Toro

In particolare mi sono soffermato su questa frase del dott.Alberto Cei:

Ogni partita è fatta di momenti come questi, i calciatori devono imparare a riconoscerli e a comportarsi in modo da non danneggiare la propria squadra oppure a servirsene per cambiare il risultato.

E su questo commento dell’allenatore del Torino Calcio, sig.Giampiero Ventura:

Ma, appunto, è esperienza che si deve fare sul campo, non si può solo spiegare“.

Mi domando! Ma non è l’allenatore che, sotto tutti i punti di vista e usando tutti i mezzi disponibili, deve preparare e allenare gli atleti a saper riconoscere questo tipo di eventi e a saperli gestire? Sono estremamente convinto che la maggior parte degli allenatori non dedichino abbastanza tempo ad aspetti di tal genere; il tempo è tiranno; la tattica, la tecnica e la preparazione atletica hanno la priorità su tutto!